Come pianificare una Strategia Aziendale Efficace (2024)

In questo articolo vediamo come pianificare una strategia aziendale efficace

Le quattro aree strategiche

Allora per pianificare una strategia aziendale efficace io devo soddisfare 4 aree diciamo strategiche

  1. una strategia di prodotto efficace
  2. avere una strategia di mercato efficace
  3. avere una strategia organizzativa efficace
  4. avere una strategia economico finanziaria efficace

Vediamo quindi adesso per uno per ognuno dei punti quali sono le domande che dobbiamo farci per fare per creare una strategia aziendale efficace ma in modo semplice e relativamente veloce

Pianificare una strategia aziendale efficace: strategia di prodotto

Per pianificare una strategia di prodotto efficace dobbiamo rispondere a queste domande:

  • qual è la nostra strategia di gamma di prodotto? cioè la nostra gamma di prodotto dobbiamo ad esempio ridurla per rendere le cose più semplici perché abbiamo una gamma di prodotti troppo ampia oppure dobbiamo ampliare la gamma di prodotto perché per essere competitivi il nostro mercato vuole una gamma di prodotti più ampia Ok quindi punto 1 gamma prodotto ampiezza
  • ci sono dei prodotti o delle famiglie di prodotti dove dobbiamo investire più risorse? perché siamo più competitivi perché nel futuro sarà più mercato per quei prodotti perché il Trend è quello eccetera dobbiamo anche ridurre gli investimenti in qualche prodotto famiglia di prodotto perché in futuro saranno meno competitivi sono meno strategici

Queste sono le domande su cui dobbiamo concentrarci per avere una strategia di prodotto

Come pianificare una strategia aziendale efficace: video

Pianificare una strategia aziendale efficace: strategia di mercato

Per pianificare una strategia di mercato efficace e strutturale in modo semplice dobbiamo rispondere a queste domande:

  • in quale mercato a livello geografico dobbiamo investire? Cioè dobbiamo andare in quale mercato geografico dobbiamo aumentare la nostra presenza in quale area geografica In quale area geografica invece dobbiamo disinvestire sempre per le logiche che abbiamo detto prima anche di prodotto cioè c’è un mercato in questo caso più interessante ma in futuro Prevedo maggior interesse Maggiore potenzialità In un mercato estero specifico ad esempio Stati Uniti oppure minori interessi in un mercato anche in questo caso in quali mercati vogliamo aumentare le risorse e l’impegno e in Quali mercati geografici vogliamo ridurre le risorse e l’impegno
  • In quali segmento di clientela noi vogliamo aumentare le nostre risorse e in quali segmento di clientela vogliamo ridurre le nostre risorse? facciamo un esempio molto semplice abbiamo un albergo nell’albergo vengono privati e clientela business perché magari abbiamo anche delle sale riunioni eccetera quindi sostanzialmente a livello di segmento clientela vogliamo aumentare i nostri il nostro impegno e le nostre risorse economiche finanziarie ma anche organizzative sulla clientela business o su quella privata questo è semplificativo ma è efficace Scusate il gioco di parole per spiegarvi come funziona E su cosa dobbiamo ragionare per avere diciamo una strategia di mercato efficace
  • Quali sono i nostri concorrenti e quali sono le strategie per battere i concorrenti? Quindi qual è anche la nostra posizione con il nostro posizionamento perché il posizionamento deriva anche dai dalla situazione dei concorrenti ok Quindi quali sono i nostri concorrenti più accaniti e pericolosi Quali sono i nostri punti di forza e debolezza rispetto ai concorrenti e quali sono le nostre strategie per migliorare le quote di mercato anche non solo dal punto di vista del prodotto come visto prima ma anche dal punto di vista della strategia contro i concorrenti per cercare di essere migliori in alcuni punti rispetto ai concorrenti anche in questo caso facciamo un esempio pratico se io sono non so un’azienda che fa Automobili magari mi posso diciamo i punti di forza rispetto ai concorrenti possono essere quelli del servizio perché magari il mio concorrente è debole nel servizio e io cerco di differenziarmi in questo aspetto magari io sono un’azienda che fa lavatrici e Magari decido di essere scopro di essere molto debole magari dal punto di vista della funzionalità del prodotto e quindi cerco di investire nella funzionalità di prodotto quindi Analizzo i concorrenti a livello di mercato per capire quali sono gli spazi Ok per migliorare la nostra competitività nei confronti dei concorrenti

Quindi per concludere la parte di strategia di mercato devo rispondere uno al discorso geografico Quali sono le aree geografiche in cui investire e disinvestire due Quali sono i segmenti di clienti in cui investire o disinvestire 3 analizzare i concorrenti e quali sono i punti debolezza e gli spazi Gap dove io posso creare un vantaggio competitivo nei confronti dei concorrenti.

Strategia organizzativa

Quali sono le domande a cui devo rispondere per avere per definire in modo semplice una strategia organizzativa:

  • personale Quali sono le necessità delle diciamo a livello strategico delle persone ok della mia organizzazione faccio un esempio in base alle strategie di mercato e di prodotto che ho Quali sono le esigenze a livello organizzativo di personale ad esempio se io devo andare a espandere il mercato statunitense dovrò prendere dei collaboratori dei dipendenti o collaboratori che siano diciamo specializzati nel mercato statunitense se io voglio a livello strategico aumentare la gamma di prodotti magari dovrò incrementare l’area della progettazione questi sono esempi diciamo banali ma molto semplici da capire
  • strumentazione / investimenti quindi gli asset che sostanzialmente possono essere dalla necessità di investire in un software o dalla necessità di comprare un macchinario o dalla necessità di comprare una flotta di un paio di auto perché ho preso dei nuovi commerciali

Quindi per concludere, l’organizzazione è fatta da persone, da processi, da strutture, da asset, da immobili o attrezzature che dir si voglia. Rispondendo a queste domande sostanzialmente avrò anche una strategiaorganizzativa che sarà coerente ed allineata con quelle di prodotto di mercato. Successivamente si andrà a vedere la parte economico finanziaria per capire se e come possiamo dal punto di vista diciamo economico finanziario soddisfare le nostre strategie, se abbiamo le risorse per implementarle.

Strategia economico finanziaria

Per avere una strategia economico finanziaria efficace dovrò basarla sui punti che abbiamo discusso precedentemente, quindi strategia organizzativa, strategia di prodotto e strategia di mercato. Quali sono le esigenze quindi che strategie ho che piano che piano strategico ho per soddisfare sostanzialmente questi obiettivi che cosa dovrò andare a fare a livello di investimenti e costi e quindi come dovrò strutturare diciamo il conto economico ma anche il finanziario cioè come andrò a finanziare e se ne avrò bisogno tutti gli investimenti necessari per soddisfare praticamente le strategie che dovrò andare dovrò andare a implementare Ok quindi punto 1 strategia organizzativa strategia di prodotto strategie di mercato si arrivano degli obiettivi la strategia è questa Come faccio sostanzialmente a finanziarla e coprire i costi in alcuni casi in grado di coprire i costi in alcuni no se non sono in grado di coprire i costi Allora ho sostanzialmente capitalizzo azienda o Cerco finanziatori o finanziamenti oppure riduco sostanzialmente quindi i parametro i miei obiettivi in base al budget che ho. Questa è la pianificazione diciamo di una strategia fatta spiegata in modo semplice ma molto chiaro perché questi sono tutti i punti abbiamo toccato tutti i punti fondamentali per avere una in testa Come si fa una strategia aziendale efficace.

Conclusioni

Spero che il mio impegno per cercare di spiegare nel modo più semplice quello che è una pianificazione di una strategia sia apprezzato Io vi ringrazio moltissimo per il tempo dedicato Se avete bisogno per voi o per la vostra azienda di una mano contattatemi

Pianificare una strategia aziendale efficace: risposte alle domande frequenti

Che cos’è la pianificazione della strategia aziendale?

  • La pianificazione della strategia aziendale è il processo di definizione degli obiettivi a lungo termine di un’impresa e la determinazione delle risorse e dei piani necessari per raggiungerli, fondamentale per guidare la crescita e il successo aziendale.

Quali sono i passaggi principali per pianificare una strategia aziendale efficace?

  • I passaggi chiave includono l’analisi del contesto di mercato, la definizione di obiettivi chiari, la selezione delle strategie per raggiungerli, l’allocazione delle risorse e il monitoraggio costante dei progressi.

Come si identificano gli obiettivi strategici nell’ambito della pianificazione aziendale?

  • Gli obiettivi strategici vengono identificati analizzando sia le esigenze interne dell’azienda che le tendenze del mercato esterno, orientandosi verso mete realizzabili, misurabili e in linea con la visione aziendale.

Qual è l’importanza dell’analisi SWOT nella pianificazione della strategia aziendale?

  • L’analisi SWOT è cruciale in quanto permette di identificare le Forze, le Debolezze, le Opportunità e le Minacce dell’azienda, fornendo un quadro chiaro per la formulazione di strategie mirate ed efficaci.

Come influisce la cultura aziendale sulla pianificazione strategica?

  • La cultura aziendale ha un impatto significativo, in quanto le strategie devono essere allineate ai valori, alle credenze e alle pratiche dell’organizzazione per essere efficacemente implementate e accettate dal personale.

Quali sono le sfide comuni nella pianificazione della strategia aziendale?

  • Le sfide includono la resistenza al cambiamento, la mancanza di risorse, la difficoltà nel prevedere cambiamenti di mercato, e la necessità di allineare gli obiettivi strategici con le capacità operative dell’azienda.

Come si misura il successo di una strategia aziendale?

  • Il successo di una strategia aziendale si misura attraverso indicatori di performance chiave (KPI), che devono essere specifici, misurabili, raggiungibili, rilevanti e temporizzati (SMART).

In che modo la tecnologia influisce sulla pianificazione strategica aziendale?

  • La tecnologia offre nuove opportunità e piattaforme per l’efficienza operativa, la raccolta di dati, l’analisi predittiva e la comunicazione, diventando così un elemento fondamentale nella formulazione e nell’attuazione della strategia aziendale.

Come si coinvolgono i dipendenti nel processo di pianificazione strategica?

  • I dipendenti vengono coinvolti attraverso la comunicazione trasparente degli obiettivi, la partecipazione attiva nella definizione delle strategie e la formazione continua per allinearli con la direzione strategica dell’azienda.

Qual è il ruolo della leadership nella pianificazione della strategia aziendale?

  • La leadership gioca un ruolo critico, guidando la visione, ispirando il team, allocando risorse in modo efficace e assicurando che la strategia sia implementata coerentemente e monitorata regolarmente.

Hai bisogno di aiuto per la TUA impresa o startup?

CLICCA QUI per ottenere 30
minuti di consulenza gratuita

Hai trovato interessante questo articolo?
Condividilo con i tuoi contatti!

LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter
Facebook

Se desideri darmi un feedback o raccontarmi le tue esperienze contattami, parleremo del tuo progetto e di come renderlo più efficace.

Segui i miei contenuti anche sui canali:

consulenza e redazione piano industriale

Hai bisogno di aiuto?

Compila qui per ottenere una consulenza gratuita da 30 minuti.