Aprire un’Attività: quale forma di impresa scegliere?

Nel seguente articolo spiego quali sono le tipologie di forma giuridica che può scegliere chi vuole aprire un’attività e quali sono i pro e contro, per aiutarti a capire in modo facile quale scelta effettuare.

Se preferisci il formato video dell’articolo, clicca sul video qui di seguito.

Aprire un’attività: in base a cosa dobbiamo scegliere il tipo di forma giuridica?

Quando un imprenditore vuole aprire una nuova attività la prima cosa da capire per fare la scelta giusta è in base a cosa dobbiamo scegliere. Vediamo di seguito quali sono i fattori da tenere in considerazione.

  • Limiti della responsabilità
  • Controllo
  • Implicazioni fiscali 

Ciò significa che se io scelgo una forma d’impresa lo faccio in base al tipo di responsabilità che voglio avere, che tipo di controllo voglio avere e che tipo di implicazioni fiscali e amministrativo-fiscali voglio avere.

Tipologie di Impresa

Ditta Individuale o Società?

La prima scelta che dobbiamo effettuare quando apriamo una nuova attività è se vogliamo una ditta individuale oppure una società: vediamo quindi di capire innanzitutto quali sono le tipologie di forme giuridiche dell’attività che andremo ad avviare.

Ditta individuale

Nel caso di una ditta individuale non abbiamo molte tipologie diverse dal punto di vista giuridico.

Società

Nel caso di apertura di una società le tipologie sono due: società di persone e società di capitali.

Società di persone

  • SNC (Società in Nome Collettivo)
  • SAS (Società in Accomandita Semplice) 

Società di capitali

  • SRLS (Società a Responsabilità Limitata semplificata)
  • SRL (Società a Responsabilità Limitata)
  • SPA (Società Per Azioni) 

Aprire un’attività: scegliere una ditta individuale

  • Il primo aspetto di grande rilevanza è la semplicità: non è necessario rivolgersi a un notaio ed è sufficiente l’iscrizione alla Camera di Commercio e la richiesta della partita IVA, con vidimazione dei registri.
  • L’imprenditore ha il vantaggio di avere la contabilità semplificata e bassi costi di gestione 
  • Lo svantaggio di una ditta individuale è che la mia responsabilità è illimitata, quindi in caso di insolvenza i creditori hanno la possibilità di rivalersi sui beni che fanno parte del mio patrimonio personale (se la ditta ha dei debiti, vuol dire che i debiti li ho anche io).

Aprire un’attività: scegliere una società

Tutte le società, di persone o capitali, devono essere costituite per atto pubblico, in presenza di un notaio e devono avere uno statuto, cioè un insieme delle leggi e delle regole della vita della società.

Società di persone: SNC 

  • Nelle società in nome collettivo tutti i soci sono illimitatamente responsabili dell’andamento degli affari sociali e delle passività generate dalla gestione. Tutti i soci, qualora la società abbia dei debiti e non paghi i fornitori, possono essere attaccati dai creditori che vogliono recuperare i propri soldi.
  • Tutti gli adempimenti necessari per la costituzione sono solitamente delegati a un notaio. Le formalità gestionali sono limitate.
  • In Italia molti imprenditori sono incentivati a fare una SNC per le modalità più varie ma spesso si ritrovano a contrarre debiti che non riescono a soddisfare con la propria società e vengono attaccati dai creditori, e quindi è molto importante ricordare la misura della responsabilità, che tutti conoscono ma molti dimenticano.

Aprire una società di persone

Società di persone:  SAS 

  • La società in accomandita semplice prevede una distinzione tra soci accomandatari (sono responsabili illimitatamente e tra loro vengono scelti gli amministratori) e soci accomandanti (che rispondono ai terzi solo entro il limite delle quote versate). Ad esempio, se un socio è molto patrimonializzato, molto “ricco”, può essere tutelato dandogli sostanzialmente la qualifica di socio accomandante, così non potrà essere attaccato e risponderà solo delle somme che ha versato nella società.
  • La ragione per la quale si sceglie questo tipo di società sta nella possibilità di differenziare il rischio tra i soci. 

Aprire una società di capitali: SRL

  • Nelle società di capitali la caratteristica di maggior rilievo è la limitazione della responsabilità entro il limite del capitale sociale. 
  • A differenza delle società di persone, tutte le società di capitali hanno un’autonomia patrimoniale, quindi i soci non sono responsabili se non per quello che hanno versato.
  • I creditori, sostanzialmente qualora la società sia insolvente non possono attaccare i soci, se non quanto hanno messo nel capitale. Il creditore, quindi, attacca la società ma non può attaccare i singoli soci.
  • In compenso, le responsabilità degli amministratori sono notevoli. È sufficiente, infatti, non aver adempiuto ad alcuni obblighi per incorrere in conseguenze significative, sia dal punto di vista civile che penale.
  • Nelle società a responsabilità limitata il capitale è suddiviso in quote, che non possono essere rappresentate da azioni.
  • Le quote sono trasferibili e in assemblea ogni socio ha diritto a votare in relazione al valore delle quote in suo possesso.
  • Inoltre possono emettere obbligazioni.

Aprire una SPA

  • Nelle società per azioni le quote di partecipazione sono sempre e solo rappresentate da azioni.
  • Secondo la normativa italiana, le azioni esprimono una parte del capitale sociale e sono necessariamente uguali, attribuendo uguali diritti e uguali poteri. Le azioni possono essere rappresentate da un titolo circolante.
  • Ci sono delle differenze di struttura, sostanzialmente, in quanto la società di capitali, essendo SPA è più strutturata quindi anche le procedure amministrativo-fiscali sono più complesse, ha dei costi di gestione amministrativo-fiscali maggiori e delle procedure più complesse.
  • Le società con azioni quotate in Borsa hanno l’obbligo di fornire un’informativa addizionale periodica alla Consob e di sottoporre i propri bilanci a certificazione e cura di una società autorizzata.

Se vuoi approfondire sul mio canale youtube sul business plan trovi molti video che trattano in modo pratico le tematiche relative a piani strategici aziendali, piani di sviluppo commerciale/piani marketing, piani industriali, analisi di mercato e modelli di business.

Aprire un’attività: Link esterni utili

Forme giuridiche delle attività
Business plan: definizione
Società: definizione (Wikipedia)
Impresa: definizione (Wikipedia)
Aprire un’attività: PDF

Hai bisogno di aiuto per la TUA impresa o startup?

CLICCA QUI per ottenere 30
minuti di consulenza gratuita

Hai trovato interessante questo articolo?
Condividilo con i tuoi contatti!

LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter
Facebook

Se desideri darmi un feedback o raccontarmi le tue esperienze contattami, parleremo del tuo progetto e di come renderlo più efficace.

Segui i miei contenuti anche sui canali:

consulenza e redazione piano industriale

Hai bisogno di aiuto?

Compila qui per ottenere una consulenza gratuita da 30 minuti.